Esercitazione riepilogativa di eccellenza legata al videogioco didattico ispirato al Canto IV del Paradiso di Dante Alighieri

a cura di Trifone Gargano

  
Per inserire le tue risposte, devi fare clic con il mouse su ciascun numero della griglia del cruciverba.

Dopo aver completato il cruciverba, devi fare clic con il mouse sul pulsante “Verifica”, per controllare l’esattezza delle tue risposte.

Una volta completato il cruciverba, se ritieni di stamparlo, devi attivare la combinazione di tasti Ctrl + P.

Durante lo svolgimento del cruciverba, se ti trovassi in difficoltà, potresti fare clic con il mouse sul pulsante “Suggerimento”.

Attenzione, per lo svolgimento di questo cruciverba, hai a disposizione 15 minuti!

Dunque, buon... divertimento!
1   2              3    4               
            5        6            
   7    8     9         10               
                            
11            12                    
                 13             
    14      15                      
 16   17                  18       19       
20          21          22              
                            
23        24              25            
                            
        26        27         28         
     29   30                        
            31           32         
    33              34              
            35   36                 
                37              
          38           39           
               40               
          41                    
                            
               42               
                            
                            
                            

Orizzontali:

1. “mai non si sazia”.
3. Il “giro” più bello.
7. … “non suona”.
9. Beato.
10. Era dipinto sul volto di Dante.
11. La sorella di Forese Donati.
12. Se è “salda”, è troppo “rada”.
13. Sono “due”, e sono “distanti”.
15. Nasce ai piedi della verità.
16. Quando la voglia è così, “non consente al danno”.
21. Son d’amore e ne son pieni gli occhi di Beatrice.
22. Lo divenne Alcmenone, per non perdere pietà.
23. Il primo dubbio di Dante ne ha di meno (rispetto all’altro).
24. La guida di Dante.
25. Condiscende ai limiti dell’intelletto umano.
26. Un santo cristiano.
28. Non può farlo “alma beata”.
29. Di essa “si morria”.
31. Forse, quello di Platone, in “alcun vero” percuote.
32. Sua è la “sentenza”.
33. Dante chiede se con essi l’uomo possa soddisfare ai “voti manchi”.
34. Appellativo utilizzato da Beatrice per Dante.
35. È detto “etterno”.
37. È detto “santo”.
38. L’opera (e il personaggio) di Platone.
40. Stella/divinità.
41. Personaggio dell’antica Roma.
42. Arcangelo.

Verticali:

2. Non è di fede.
4. Neologismo dantesco.
5. Vedo.
6. Lo sono i lupi.
8. Si lega da sé stessa.
14. Se non vuol non “s’ammorza”.
15. L’arcangelo che “Tobia rifece sano”.
17. Vi tornano le anime, secondo Platone.
18. Sembra ingiusta quella divina.
19. La madre di Federico II.
20. Appellativo di Dante per Beatrice.
27. Dante li porta “chini”.
30. Agnello.
34. Si mischia con il “voler”.
36. Attribuiti a Dio (nella Scrittura).
39. Dei due dubbi di Dante, il secondo ne possiede di più.
41. Si “scema”.